Caja PDF

Comparta fácilmente sus documentos PDF con sus contactos, la web y las redes sociales.

Compartir un archivo PDF Gestor de archivos Caja de instrumento Buscar Ayuda Contáctenos



TiamerosemprePieroAngela.pdf


Vista previa del archivo PDF tiamerosemprepieroangela.pdf

Página 1 2 345132

Vista previa de texto


14
Ecco invece le risposte più frequenti delle donne, nei confronti
degli uomini.
«La dolcezza, la gentilezza.»
«L'intelligenza.»
«Se è uno stupido non mi piace.» «Se poi ha anche i
soldi è meglio.» «il senso dell'umorismo.» «Deve
farmi ridere.» «Che non si prenda troppo sul serio.»
«L'altezza, gli occhi e le spalle.» «Che sia gioviale,
che mi faccia stare in allegria.» «Quello che ha
dentro.» «Il viso.»
«Un bello sguardo.» «Fisicamente? Le
mani.» 1 «A me piace con molti peli sul
petto.» «Mi deve attrarre sessualmente.»
«L'odore.» «Gli occhi e un bel sedere.»
Sia pure raccolte al volo, queste risposte flash danno tuttavia
certe indicazioni che ritroveremo, più approfondite, negli studi
condotti da ricercatori sulla scelta del partner.
Per esempio, entrambi i sessi cercano nel partner qualità
ritenute importanti come la gentilezza, la dolcezza (che sono alla
base di un buon rapporto a due) e le qualità positive del
carattere. Sono sensibili naturalmente all'attrazione fisica: da un
lato la femminilità, dall'altro la statura, le spalle (e curiosamente
anche un bel sedere, un attributo maschile sovente citato
dalle donne).
Ma le risposte divergono in modo significativo su altri punti
importanti: gli uomini non sembrano mettere in cima alle
proprie preferenze l'intelligenza della donna. La preferiscono
non aggressiva. Ed è sempre in quest'ottica che vengono
probabilmente viste la gentilezza e la dolcezza.
Le donne, invece, citano spesso l'intelligenza come una delle
qualità importanti nell'uomo (ritenuta anche una caratteristica

L'innamoramento
15
vincente nella vita). E apprezzano molto il senso
dell'umorismo, oltre allo status economico.
Naturalmente le risposte variano a seconda dell'età, della
condizione sociale, del livello di istruzione: avremo modo di
ritornare su questi argomenti e osservare che certe preferenze
non sono casuali, ma vengono da molto lontano.
Innamorarsi
Naturalmente l'attrazione (anche una forte attrazione) è
una cosa diversa dall'innamoramento. Ne è solo un'eventuale
premessa.
Innamorarsi veramente significa entrare in una dimensione del
tutto differente, cambiare pianeta. Significa spostare il baricentro
della propria vita e orbitare intorno a un nuovo punto di
riferimento. I riflettori della nostra mente illuminano un'unica
immagine: quella di lei (o di lui). Il resto rimane sullo sfondo.
Questa immagine si sovrappone a tutte le altre, è presente
ovunque, in ogni momento. Viene vista, rivista, ripassata come in
un replay ossessivo, crea gioia, struggimento, persine tremori. La
persona amata viene idealizzata. Non ha difetti. E, se ne ha,
vengono oscurati da una specie di daltonismo emotivo.
Questa immagine così amata la si porta sempre con sé, al
lavoro, in viaggio, a letto. Vive e palpita all'interno della nostra
mente e dei nostri sentimenti: la interroghiamo, le parliamo, è la
protagonista del nostro teatrino mentale. Continuamente i
nostri pensieri la circondano, la sfiorano, la contemplano.
Anche qui, una serie di interviste volanti rende bene l'idea di
cosa si prova quando si è veramente innamorati.
• «È una sensazione stranissima: ti gira la testa, ti tremano
le gambe.»
• «Una difficoltà di concentrazione.»
• «Mal di stomaco.»
• «Un aumento del battito cardiaco.»
• «È come avere la testa sulla Luna, è come vivere in un
altro mondo.»